Il Rile

Il grido della terra di Fabio Clerici

Un terremoto diverso quello descritto, anzi il terremoto diviene il pretesto per narrare “storie”, vicende di uomini, donne, anziani, filtrati attraverso una quotidianità che è venuta meno, invertendo e modificando priorità e sentimenti. Quest’opera è un pensiero trasversale a ideologie, razze o condizioni sociali, tutte accomunate da case crollate, destini comuni, misteri e silenzi, dei quali la popolazione chiede conto.

I campi profughi, lo sciacallaggio, la nuova speranza dei bambini coinvolti, l’importanza di recuperare dalle macerie della vita un piccolo oggetto, a volte solo una fotografia, il ripristino della socialità, a fronte dei dissesti materiali ed emotivi, oppure non ultimi gli animali forzatamente abbandonati o fuggiti nel corso degli eventi tellurici, sono il palcoscenico dei racconti narrati. E sullo sfondo altri uomini, venuti da Milano e appartenenti alla Polizia Locale, giunti in punta di piedi nelle località di Novi di Modena e la sua frazione di Rovereto sulla Secchia, per cercare di lenire e suturare le profonde ferite della terra e delle anime.

Il protagonista, Bruno Sollier, esperto agente “catapultato” in terra emiliana a svolgere servizio di ordine e soccorso si confronta con un mondo sovvertito dal sisma, ove le priorità appartengono unicamente alla logica della sopravvivenza: materiale, emotiva e affettiva. Sentimenti violenti e per certi versi “irripetibili” sono il nutrimento delle vicende narrate, con personaggi che fanno da cornice al quadro emotivo del protagonista, il quale coglierà l’esperienza emiliana, come pretesto per mettere in discussione l’intera sua vita…

Fabio Clerici è nato a Milano nel 1961 ove vive e scrive. Agente della Polizia Locale di Milano, si è occupato per numerosi anni di reati concernenti i maltrattamenti di minori e fasce deboli e oggi presta servizio nell’Unità Problemi del Territorio, trattando criticità in ambito urbano. Appassionato di letteratura fin da giovanissimo, apprezza scrittori e poeti con generi letterari diversi.

Adolescente scrive i suoi primi racconti e poesie che pubblicate nell’anno 2006, sono inserite in numerose raccolte antologiche e in concorso a premi letterari hanno ottenuto favorevoli piazzamenti. L’autore ha pubblicato tre libri di poesia. Da anni condivide esperienze letterarie con alcune associazioni culturali e nel mondo della scuola, per la diffusione poetica in ambito didattico-scolastico. Attivo da decenni nel mondo del volontariato. Recensisce e presenta nuovi autori, nell’ambito di programmi letterari radiofonici.

Il libro è presentato con il supporto di un monologo teatrale dell’attore milanese Lino Fontana, musica e multimedialità. Fabio Clerici ha partecipato alla spedizione “Emilia 2012”.

I commenti sono chiusi